Anniversario a Cracovia: due giorni impegnativi!

cracovia
Siamo appena rientrati dal nostro weekend lungo a Cracovia e sono già qui a scrivere cosa abbiamo fatto!

Che dire di Cracovia? Molto carina e va girata assolutamente a piedi!

Per iniziare vi racconto un po’ come è venuto fuori questo viaggio!
Periodo: dal 04 al 07 novembre 2017!

Volo:
Qualche giorno prima del mio compleanno ero sul sito di Ryanair (santissima!) che cercavo le offerte disponibili e…pouf! ecco le offerte a partire da 9,90€ a tratta!
Controllai scrupolosamente che offerte ci fossero partendo dall’aeroporto di Cagliari: la scelta era tra Cracovia e Barcellona, la scelta fatta si sa qual è! Tra l’altro le date dell’offerta coincidevano con il giorno del mio sesto anniversario con Simone. Non ci ho pensato un attimo e ho prenotato. Tra i biglietti andata e ritorno per 2 persone, più la scelta dei posti, ho pagato 48€ e qualche spicciolo! Per me l’acquisto del secolo!

Alloggio:
Il passo successivo è stato cercare l’alloggio. Ero indecisa se prenotare su Booking o Airbnb. Alla fine abbiamo optato per un monolocale su Airbnb che con lo sconto dell’iscrizione, l’abbiamo pagato 60€ per 3 notti. La casa era perfetta per due persone, a 20 minuti a piedi dal centro.
(Se volete iscrivervi su Airbnb e ricevere 25€ di sconto da applicare sul vostro primo viaggio usate il mio link www.airbnb.it/c/vanessap6794).

Itinerario:
Dopo la casa, ho redatto l’itinerario da seguire una volta arrivati a Cracovia. Devo dire che l’abbiamo seguito abbastanza bene grazie anche all’aiuto di Google Maps e al fatto che le attrazioni fossero state controllate una per una:
Giorno 1: Cagliari-Cracovia-Giro nel quartiere dell’appartamento.
Giorno 2: Castello di Wawel-Cattedrale di Wawel-Smocza Jama-Rynek Glowny-Museo Sotterraneo-Florianska
Giorno 3: Torre del Municipio-Hard Rock Cafè-Kazimierz-Kosciol na Skalce-Kladka Bermatka
Giorno 4: Cracovia-Cagliari

Nei mesi precedenti alla partenza ho cercato informazioni sulle varie attrazioni da vedere e quali fossero a pagamento. Purtroppo le notizie che ho trovato non erano giuste ma fortunatamente, ora che ho fatto la mia esperienza posso dirvi le cose correttamente.

04 Novembre 2017: partenza verso la Polonia!
Orario di partenza dell’aereo: 09.55. Sveglia alle 6.30, preparativi vari e via verso l’aeroporto di Elmas. Per fortuna questa volta ci hanno accompagnato in macchina e quindi non abbiamo rischiato di perdere l’aereo. Arrivati in aeroporto con anticipo, passiamo i controlli e via verso il gate di imbarco! La nostra avventura all’insegna di Cracovia stava iniziando! Il viaggio è stato abbastanza tranquillo anche se io, ovviamente, avevo una fifa nera. 😂
Arrivati a destinazione ci abbiamo messo un po’ a capire dove dovessimo andare a prendere il treno per arrivare al centro di Cracovia. Dopo circa 20 minuti abbiamo capito che una volta usciti dall’aeroporto, dovevamo andare dritti e prendere l’ascensore per andare al piano 2.5. Sì a Cracovia esiste il piano 2.5 ma anche il 3.5, 4.5, 5.5 e così via! Arrivati al piano c’erano diversi punti in cui fare i biglietti per il treno ma noi li abbiamo fatti al binario direttamente. Il costo del biglietto per arrivare a Krakow Glowny (la stazione centrale di Cracovia) per due persone (solo andata) è stato di 18 zloty, circa 4,30€ e il viaggio è durato 40 minuti.
Siamo arrivati alla stazione all’ora di pranzo, quindi ci siamo catapultati in uno dei posti più vicini per mangiare: il McDonald’s. Riprese un po’ di energie ci siamo messi in marcia per andare all’appuntamento con l’host dell’appartamento prenotato su airbnb. Invece di prendere i mezzi, abbiamo preferito andare a piedi, tanto erano poco più di 20 minuti di camminata.
Al luogo dell’appuntamento Robert (l’host) era già lì che ci aspettava. Una persona gentilissima e cordialissima! Ci ha accompagnati fino al nostro appartamento (al quarto piano di una palazzina senza ascensore 😂 ), mostrandoci tutto e dandoci delle dritte su cosa vedere. Finito l’incontro, abbiamo deciso il da farsi: uscendo per andare a vedere un parco, non troppo lontano dall’appartamento, accorgendoci durante il tragitto, che stava iniziando a fare buio. Allora siamo tornati indietro, abbiamo comprato un po’ di pane e del salamino in un Carrefour Express e siamo tornati a casa. Lì, in questo periodo, fa buio presto, alle 16,30. Dopo aver cenato siamo svenuti nel letto alle 21.30.

05 Novembre: alla scoperta del centro di Cracovia!
La domenica è stata dedicata al centro della Città. Prima destinazione: Castello del Wawel.
Dopo esserci svegliati e preparati, siamo usciti di casa verso le 9.30. Dal nostro appartamento, ci sono voluti 30 minuti di camminata. Durante questa passeggiata abbiamo visto un tipico quartiere di Cracovia, molto tranquillo e pulito. La cosa che ho preferito è stata attraversare un parco (non so dirvi il nome perchè Google Maps aveva deciso di fare i capricci) immerso nei colori bellissimi, tipici dell’autunno. Alla fine delle vie del parco torreggiava davanti a noi, sopra una collina, questa costruzione enorme: il Castello del Wawel. Ci siamo incamminati verso la salita che portava all’ingresso. Non vi racconterò per filo e per segno tutto ciò che ho visto, anche perché vi toglierei la curiosità di partire e andarlo a vedere voi stessi! Vi basti sapere che, io l’ho trovato molto particolare e fantastico! I colori, gli spazi e il giardino sono la cosa che mi sono piaciuti di più.
La domenica si visitano il castello e la cattedrale gratuitamente. La cattedrale la potete visitare solo dopo le 12.30, quando finisce la messa.
Dopo aver terminato la visita al Wawel ci siamo indirizzati verso il centro (che da li si raggiunge molto velocemente) ormai era già ora di pranzo e i nostri stomaci erano felici di ricordarcelo.
Lungo la via Grodzka ci sono tantissimi negozi e ristoranti, noi ci siamo seduti al “Burgers & Pasta & Grill” in una viuzza sulla sinistra della Grodzka, chiamata Senacka. In questo grill potete ordinare dalla pasta ai piatti combinati: io ho preso un piatto di insalata e carne di pollo, molto buono, mentre Simo il classico hamburger con patatine. Devo dire che abbiamo mangiato bene, ed era molto economico. Posto molto carino e personale gentile. Terminato il pranzo ci siamo finalmente diretti alla Rynek Glowny (Piazza del Mercato).
Nel centro di Cracovia potete trovate di tutto: negozi, ristoranti, pizzerie, Hard Rock Cafè, Starbucks. Dopo aver girato un po’ abbiamo deciso di entrare nel Museo Sotterraneo di Cracovia, è un museo sulla storia della città molto, molto carino! L’ingresso in questo museo costa 19 zloty, circa 5€. Successivamente abbiamo optato per un giro in carrozza di 45 minuti per tutto il centro di Cracovia per i seguenti motivi:
1) non l’avevamo mai fatto
2) volevamo riposarci
3) fare una cosa diversa per festeggiare il nostro anniversario.
Il giro è stato molto bello, ci ha portato in tutte le viuzze del centro e a scoprire posti nuovi di Cracovia. Il giro ci è costato 350 zloty (85€) ma ci sono tanti tipi di giri che potete fare, con costo e durata inferiore. E se per caso non avete abbastanza zloty, non preoccupatevi, potete pagare anche in euro.
Dato che ormai si era fatta una certa ora, ci siamo incamminati verso casa.

06 Novembre: Anniversary Day!!! <3
Innanzitutto: tanti auguri a noi! 😝
Come quella precedente, la giornata è iniziata dirigendoci verso il centro di Cracovia. Prima tappa: Torre del Municipio!
La Torre del Municipio si trova esattamente al centro della Piazza del Mercato: è una torre altissima dove si può raggiungere la cima solo a piedi, salendo i faticosissimi scalini all’interno. Ci sono vari piani e tutti con delle finestre che danno sulla Rynek. Man mano che si sale il panorama è sempre più peculiare. Dato che il lunedì l’ingresso è gratis, ve lo consiglio assolutamente, un’esperienza un po’ faticosa ma posto molto caratteristico!
Usciti dalla torre, abbiamo camminato un po’ e visto che si era fatta ora di pranzo, siamo andati all’Hard Rock Cafè, dove avevamo prenotato il giorno prima. L’Hard Rock Cafè di Cracovia è su due piani: al piano terra c’è lo shop e il bar, mentre al primo piano il ristorante con i tavoli e un piccolo soppalco con le ringhiere vetrate. Molto particolare! Abbiamo mangiato una costata di maiale e alette di pollo, ma nel menù c’erano anche cose tipiche della Polonia come zuppe, brezel e quant’altro. Abbiamo mangiato molto bene e per essere ad un Hard Rock abbiamo speso veramente poco: 25€ in due! Ovviamente ho comprato una maglietta e un portachiavi al negozio, prima di andare via, facendo partire quasi 50€. Ma l’avevo previsto. 😂
Dopo il nostro pranzo da re, abbiamo deciso di andare a vedere il famoso Quartiere Ebraico (Kazimierz in polacco)! Dopo una ventina di minuti di camminata siamo arrivati alla Kosciol na Skalce, una cattedrale bellissima circondata da un grande giardino, nel quale erano presenti diverse statue: una di Giovanni Paolo II, una di Cristo e un altro monumento dedicato sempre a personaggi importanti della chiesa, tra cui ho riconosciuto Papa Wojtila e Madre Teresa di Calcutta.
Il nostro obiettivo però era raggiungere la Ghetto Heroes Square, dove era stato creato un monumento, rappresentato da sedie di metallo, per ricordare gli ebrei morti negli anni del nazismo.
Dopo essere andati via dalla Kosciol na Skalce, abbiamo continuato la nostra camminata verso la Piazza degli Eroi del Ghetto, fino a raggiungere il Kladka Bermatka, un ponte particolare dove al centro delle due rampe pedonali, sono presenti statue di atleti appesi al ponte con delle corde di ferro. Il passaggio sul ponte provoca il movimento di queste statue. Molto bello! Purtropp oil buio imminente ci ha costretti a tornare a casa senza poter quindi raggiungere la piazza degli Eroi.

07 Novembre: Ritorno a casa!
La mattina del martedì fu tutta orientata a prepararsi, fare valige e mettere apposto casa.
Una volta usciti, abbiamo affrontato la nostra ultima passeggiata tra le vie di Cracovia fino ad arrivare alla Krakow Glowny. Dopo aver fatto e obliterato il biglietto, siamo saliti sul treno per arrivare all’aeroporto e salutare la carinissima Cracovia.

Conclusioni di questo viaggio? Cracovia è davvero carina e chi dice che bastano 2 giorni per visitarla si sbaglia! Secondo me, ne servono almeno 3 e mezzo, soprattutto se volete andare al campo di concentramento di Auschwitz (a questo link potete trovare varie escursioni che partono dal centro di Cracovia). Cracovia è molto pulita, tranquilla ma anche fredda! La gente è cortese e parlano quasi tutti, solo ed esclusivamente polacco, tranne nei posti turistici. 😂
Vi do un consiglio: se visitate Cracovia non fate affidamento su Google Maps, non mi spiego perchè in questa città non funzioni come dovrebbe, sicuramente il segnale GPS è parecchio disturbato. Andate alla scoperta della città con una classica mappa, vi troverete senz’altro meglio.

Le app che ho utilizzato solo le stesse che ho citato nell’articolo di Londra.

Spero che l’articolo vi sia utile e per qualunque domanda non esitate a contattarmi!

Buon viaggio!

Precedente Aurora Polare: consigli e indicazioni! Successivo Iglesias: cosa non perdere assolutamente!